Finanza

La giornata dei mercati

L'impennata di contagi da Covid-19 in Europa unita ai deludenti dati sulle vendite al dettaglio in Cina e negli Stati Uniti a luglio frena per il secondo giorno consecutivo i listini azionari europei che chiudono la seduta del 14 agosto con cali superiori al punto percentuale. La flessione non impedisce comunque di archiviare una settimana complessivamente positiva per il mercato azionario del Vecchio Continente con l'Eurostoxx50 salito del'1,4% e Piazza Affari di quasi il 2%. Nell'ultima seduta settimanale, il Ftse Mib e' arretrato dell'1,13% complice il dietrofront dei titoli bancari, che erano stati protagonisti in positivo nelle ultime sedute, e di Atlantia (-3,2%) alla luce delle nuove tensioni sul riassetto di Autostrade per l'Italia confermata dalle parole del presidente del Consiglio Conte secondo cui il Governo italiano non fara' sconti ad Autostrade. Spicca in rialzo Tim (+0,8%): Spread in calo a 140 punti.
Riproduzione riservata ©
loading...