Finanza

La Borsa, gli indici del 23 marzo 2021

Chiusura contrastata, nel complesso fiacca, per le Borse europee nella seduta del 23 marzo 2021. Parigi ha ceduto lo 0,39%, Londra lo 0,4%, mentre Francoforte ha guadagnato lo 0,03% e Madrid lo 0,56%. Milano è stata la peggiore, con un calo dello 0,61%. I timori per la ripresa economica, le nuove misure restrittive in Francia e Germania e I dubbi in Usa sul vaccino astrazeneca hanno frenato gli indici. Tutto questo ha pesato anche sul prezzo del greggio, che è arrivato a perdere oltre il 4%. Male quindi i titoli del comparto energetico, privilegiati invece i settori più difensivi, come utility e tlc. A Piazza Affari, infatti tra le migliori Italgas, Hera, A2a, Inwit e Telecom. Sul Ftse Mib ha svettato Amplifon che ha guadagnato il 5%. Segno opposto per Stellantis (-3,3%), in una seduta di forti vendite per il comparto auto europeo. Sul fronte dei cambi, la moneta unica ha perso terreno ed è scesa sotto 1,19 dollari. Infine, spread in calo in area 94 punti.
Riproduzione riservata ©
loading...