Trading

“L’effetto guerra premia il Brasile”

di Rosalba Reggio

“Il Brasile è un paese importatore, ma soprattutto esportatore di alimentare ed energia. In un contesto di crescita dei prezzi, accelerata dal conflitto in Ucraina, è uno dei Paesi che risulta più avvantaggiato dal contesto. Così come l'Arabia Saudita, che beneficia dei rincari sul petrolio. Al contrario, grandi paesi importatori e consumatori, come Egitto, Turchia e Sri Lanka, risultano penalizzati.” Ne parla a Trading Marco Piersimoni, Senior Investment Manager di Pictet Asset Management.
Riproduzione riservata ©
loading...