Finanza

Borse, i market mover della settimana

di Marzia Redaelli

E' ancora il coronavirus a tenere banco sui mercati. Dopo una settimana di nuovi record sui listini azionari grazie alla diminuzione dei contagi, venerdì scorso gli investitori hanno mostrato più cautela e rallentato gli acquisti, sull'onda di un maggiore scetticismo per le informazioni provenienti da Pechino. Il Pil tedesco al palo nel quarto trimestre del 2019, inferiore alle aspettative, ha contribuito a contenere l'esuberanza. In attesa delle prossime notizie dalla Cina, a definire lo scenario per le Borse saranno l'indice Zew sulla fiducia degli economisti tedeschi, il parametro manifatturiero Philly Fed negli Usa, le prospettive delle imprese dell'area sintetizzate negli indici Ihs-Markit Pmi. La pubblicazione dei verbali delle banche centrali di Stati Uniti ed Eurozona completeranno il quadro.
Per approfondire
La Commissione Ue lima al ribasso le previsioni di crescita dell'Italia
Le Borse chiudono la settimana sulla difensiva, ma il bilancio dell'ottava è positivo
Un'altra chiusura sui massimi per l'Europa. Milano (+0,7%) a un passo da 25mila
Riproduzione riservata ©
loading...