La stagione dei bilanci è già cominciata ma è ancora presto per trarre conclusioni. Negli Usa molte imprese hanno superato le attese sugli utili ma non quelle sul fatturato. In Europa i bilanci sono ancora pochi per poter capire il trend. Sul fronte macro, però, il Fondo Monetario Internazionale ha rivisto al ribasso la crescita: + 3,7 per 2018 e 2019. Sono state abbassate le stime di crescita di alcuni Paesi emergenti e di qualche Paese europeo. I grossi rischi sono rappresentati da inflazione e guerra commerciale, anche se le misure protezionistiche sono state più lievi rispetto alle minacce: Trump, per esempio, ha concluso un accordo con il Canada e con il Messico. I dazi contro la Cina sono stati messi al 10% su 200 miliardi di merci. Quali indicazioni di mercato? Secondo Laura Tardino, Responsabile sviluppo commerciale istituzionale di Abardeen Standard Investments, è importante comprare a prezzi bassi e diversificare il portafogli. Le indicazioni di dettaglio, nell'intervista.