Economia

Trasporti, il 10 luglio a Roma sciopero indetto da Faisa Cisal

Roma, 9 lug. (askanews) - Venerdì 10 luglio a Roma sciopero di 24 ore indetto dal sindacato Faisa Cisal. La protesta interessa bus, tram, metropolitane e le ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle. Il servizio sarà comunque regolare nelle fasce di garanzia: fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

Uno sciopero per chiedere maggiori tutele e investimenti per il settore nel post emergenza coronavirus. In particolare, il sindacato contesta un ordine di servizio (il numero 17) del 13 marzo 2020 e lamenta che la fornitura quotidiana dei dispositivi di protezione individuale non viene effettuata regolarmente. Ma a spiegare le ragioni della protesta è il Segretario Provinciale Faisa Cisal Roma Luciano Colacchi: "Riteniamo sia giusto aderire allo sciopero perché l'autoferrotramviere è stato lasciato completamente da solo durante il lockdown, ancora oggi sui contingentamenti dell'utenza ci sono regole diverse da regione e regione e tutto è stato demandato alla sola responsabilità dell'autista. Riteniamo anche insufficienti gli stanziamenti del Mise per la mancata bigliettazione, le aziende se ne accorgeranno alla chiusura dei bilanci in corso".

Riproduzione riservata ©
loading...