Economia

Stellantis, Cirio: in Piemonte storia, innovazione, fondi europei

Milano, 29 mar. (askanews) - All'incontro a Mirafiori con i vertici di Stellantis "abbiamo voluto dare un approccio diverso rispetto al passato. Il nostro è stato un approccio pragmatico, arrivando a un tavolo con dossier, con grafici, con progetti, programmi e con risorse". Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. "Le famose tre S che abbiamo messo come Regione sul tavolo della trattativa con Stellantis: la prima è la storia che da sola non basta; la seconda è la scienza, perché qui c'è l'innovazione tecnologica, l'università e la terza sono i soldi, cioè le risorse che la comunità europea investe sul Piemonte". Il riferimento è ai fondi per lo sviluppo regionale Fesr, pari a 1,5 miliardi di euro, di cui un terzo circa per l'automotive. I progetti per accedere ai fondi saranno presentati entro aprile, mentre l'approvazione è attesa a settembre. Nel frattempo saranno istituiti dei tavoli tecnici fra Stellantis, Regione e Comune per definire nel dettaglio i progetti.

"Devo dire - ha aggiunto - che questa pragmaticità, questa concretezza è stata apprezzata. E poi ho voluto sottolineare e devo dire, visto l'ingegner Tavares su questo molto positivamente coinvolto, il fatto che entro dieci anni il Piemonte, da regione marginale di Italia, diventa regione nel cuore d'Europa, perché Lisbona, Kiev e Genova Rotterdam si incontrano in Piemonte e questo tema della logistica è un tema su cui potremmo sviluppare, partendo con orgoglio da quello che c'è, per futuri, investimenti importanti insieme di Stellantis con la nostra regione".

Riproduzione riservata ©
loading...