FONDI EUROPEI

Sardegna verde, 700mila euro nella cosmesi e nel turismo sostenibile

di Davide Madeddu

Dai cosmetici prodotti con erbe ed essenze spontanee alle case costruite o ristrutturate con materiali provenienti dalla bioedilizia e da utilizzare come strutture ricettive. Si intitola “Sardegna verde” il progetto di bioeconomia finanziato con i fondi europei del Programma operativo regionale 2014-2020, per valorizzare le iniziative e i progetti imprenditoriali sardi che si muovono seguendo l'onda della sostenibilità. La Regione, attraverso i suoi bandi, mette a disposizione 700 mila euro che serviranno per sostenere i progetti che si sviluppano seguendo due direzioni ma destinati a incontrarsi. Primo passo la sperimentazione attraverso una serie di studi e poi l'applicazione sul campo. Ricerca, che passa per l'analisi di essenze locali come elicriso, lentischio, corbezzolo, asfodelo e altre specie della macchia mediterranea. E quindi la creazione di un nuovo modo di produrre cosmetici che parte dagli elementi spontanei e arriva sino ai prodotti finiti modificando però i tradizionali sistemi di lavorazione. E' la nuova filiera della cosmesi tesa a valorizzare le peculiarità locali. Poi c'è l'altro filone. Quello dell'ospitalità sostenibile realizzata in strutture nuove o restaurate con l'impiego di materiali ecocompatibili. Infine la costruzione di una vera e propria rete di impresa capace di allineare e mettere assieme i due ambiti. Tra cosmesi e turismo all'insegna dell'ambiente e della sostenibilità.
Riproduzione riservata ©
loading...