Economia

Rifiuti, Sancinelli (Montello SpA): non onere, aziende pagheranno

Roma, 31 mar. (askanews) -Tra pochi anni i cittadini non dovranno piu pagare per la gestione dei rifiuti perchè saranno addirittura le aziende a

cercarli e a pagarli. Tutto grazie all'economia circolare, con

la materia prima seconda (ovvero materia riciclata) che sta

sostituendo la materia prima fossile o naturale in misura

straordinariamente crescente. Lo conferma ad askanews Roberto

Sancinelli, Presidente di Montello S.p.A, che con le 700 mila

tonnellate anno di rifiuti organici provenienti da raccolta

differenziata recuperati e trasformati in Biometano, con recupero

di Anidride Carbonica (CO2) per uso industriale, fra cui il

beverage, con la produzione di fertilizzante organico di alta

qualità e oltre 450 mila tonnellate anno di imballaggi in

plastica post consumo recuperati e riciclati in materia prima

seconda (direttamente e tramite controllate), è leader in Italia

e in Europa oltre che uno dei migliori esempi di industria

"Carbon negative". Roberto Sancinelli:

"Nell'economia circolare per quanto riguarda i rifiuti si parla

di sostituzione utilizzando il rifiuto di materie prime fossili o

naturali per la produzione di beni da reimmettere nuovamente nel

sistema produttivo e di consumo - spiega Sancinelli -. Oggi

questo processo è avviato e irreversibile. E sta accelerando. Si

raggiungerà sicuramente un importante obiettivo entro il 2050 ma

anche prima. Il rifiuto, in passato un problema, oggi meno,

domani sarà un valore. Non più un onere per il cittadino, anzi

verrà pagato. Sarà l'industria che pagherà per il rifiuto, che con l'end of

waste perderà il titolo di rifiuto e diventerà materia prima. E'

questo il processo in corso".

Intanto Montello S.p.A., dopo gli investimenti in Sicilia,

prosegue nel suo piano industriale espansivo entrando nel settore

del trattamento e riciclo degli agroalimentari confezionati

scaduti che non possono più essere destinati al consumo,

acquisendo il 50% del capitale di Splendorini Molini Ecopartner

S.r.l. - azienda di Umbertide (PG) con oltre 300 anni di storia -

che gestisce il più importante impianto di trattamento e riciclo

italiano di questo materiale e che opera con numerosi dei più

importanti brand owner italiani. Con un doppio obiettivo. Ancora

Sancinelli:

"Realizzare una digestione anaerobica per produrre biometano per

autotrazione ma soprattutto oggi siamo impegnati fortemente, già

in Montello e porteremo le nostre ricerche anche in Ecopartner,

verso la produzione di un fertilizzante organico per colture

biologiche. Un fertilizzante biologico. Che è l'altra direzione

dell'orticoltura e dell'agricoltura".

Riproduzione riservata ©
loading...