Economia

Prima giornata di quotazione in Borsa per il gruppo ALA

Milano, 20 lug. (askanews) - Prima giornata in Borsa per il gruppo ALA, Advanced Logistic for Aerospace. La quotazione su AIM Italia organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. è un grande traguardo per l'operatore leader nel settore dei servizi di logistica integrata e di distribuzione di prodotti e componentistica destinati all uso nel campo aeronautico e aerospaziale, sia in ambito civile che nel settore della difesa. Ma Ala opera anche in altri settori, quali la produzione energetica, l'oil & gas, il ferroviario, il navale e l industria generica.

Fulvio Scannapieco, presidente del cda di ALA Spa: "E' un traguardo e credo sia il sogno di ogni imprenditore. Però voglio considerarlo un punto di partenza e non un punto di arrivo. La quotazione ci potrà permettere di alimentare una nuova crescita da effettuarsi sia per linee interne sia per linee esterne", ha sottolineato.

L'ammissione è avvenuta a seguito di un collocamento istituzionale di 2.500.000 di azioni ordinarie, per un controvalore complessivo di 25 milioni di euro.

Il prezzo di collocamento delle azioni è di dieci euro l'una, con una capitalizzazione della Societa pari a 90,3 milioni di euro e un flottante previsto pari al 20,3%.

Con la quotazione in Borsa inizia una nuova fase per il Gruppo, come ha sottolineato Vittorio Genna, vicepresidente del gruppo ALA.: "Gli obiettivi del futuro sono sicuramente il consolidamento del mercato interno e soprattutto uno sguardo sull'estero per dei progetti di nuove acquisizioni che abbiamo individuato nei mesi passati. Questo ci consente di affrontare molto più tranquillamente questa fase di studio puntando a un consolidamento dei numeri del 2021 e a una crescita piuttosto sostenuta nel 2022", ha spiegato.

Fondata nel 2009, ALA conta su una presenza operativa e una leadership, oltre che in Italia, nel Regno Unito, in Francia, Germania, in Israele e negli Stati Uniti. Il gruppo ha 1.300 fornitori in tutto il mondo, clienti in 40 Paesi e 260 dipendenti.

Equita SIM, Intesa Sanpaolo e BPER Banca sono stati i Joint Global Coordinator e Joint Bookrunner del collocamento. Equita SIM è anche il NOMAD di ALA.

Gli advisor legali e finanziari sono stati lo Studio Legale Gianni & Origoni insieme allo Studio Fiorentino Associati e allo Studio Legale Boccia & del Giudice per ALA e Chiomenti Studio Legale per i Joint Global Coordinator. Advisor di ALA per la comunicazione finanziaria è Be Media. La società incaricata della revisione legale dei conti della Società è PricewaterhouseCoopers S.p.A.

Riproduzione riservata ©
loading...