Economia

Pnrr, Rotta (PD): per Ambiente 37% risorse, Draghi le troverà

Roma, 2 apr. (askanews) - Il Recovery Plan destina alla transizione verde risorse pari circa 67,49 miliardi di euro, il 31,9% di quelle complessive. Mentre la commissione europea ha indicato che almeno il 37% debba essere speso per l'azione climatica. La commissione Ambiente, nel suo parere allegato alla Relazione approvata dall'Aula della Camera, ha chiesto che il governo Draghi integri la copertura nella stesura definitiva del Piano, prima dell'invio alla commissione europea. La presidente della commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici di Montecitorio, Alessia Rotta (Pd), è convinta che il governo vi porrà riparo.

"Le priorità della commissione sono che tutto il piano si tenga. Il 37% delle risorse devono essere destinate alla cosiddetta transizione green, ancora al momento non è così in Italia e quindi noi abbiamo chiesto il rispetto di questo principio. Abbiamo chiesto anche che nessuna di queste misura nuoccia, il principio di 'do not significant harm', significa che non ci deve essere alcuna misura sull'ambiente che possa nuocere a questo.

Tutte le misure dal trasporto pubblico ai nostri consumi energetici dovranno avere una coerenza. Ecco la parola che noi abbiamo impresso è la coerenza. Con una valutazione ex ante ed ex post sui provvedimenti che verranno presi. Non possiamo trovarci fra sei anni dopo aver speso le risorse a dire che qualcosa non ha funzionato.

Noi siamo certi che ci sarà un recepimento da parte del governo Draghi non perché lo chiediamo noi come Parlamento ma perché lo chiede la commissione europea. Questi piani vanno valutati attentamente. Quindi sono sicura che il lavoro del governo Draghi sia concentrato su questo. In questo momento i vari ministeri sono in contatto costante con la struttura del ministero dell'Economia e delle finanze proprio per far tornare questo conto".

Riproduzione riservata ©
loading...