Economia

Pitti Uomo, in viaggio con la black line Freedomday

Roma, 9 gen. (askanews) - Freedomday amplia la black line, che rispecchia sempre lo spirito del viaggio, con materiali più tecnici e un aspetto minimal. A spiegarlo è Leo Padulo, commercial director di Freedomday, a Pitti Uomo a Firenze.

"L'azienda ha deciso di ampliare la sua collezione con la black line, che rispecchia sempre lo spirito del viaggio di Freedomday, dell'uomo e della donna che girano il mondo ma in un modo più formale, con dei materiali più tecnici e un aspetto esteriore minimal".

"Il nostro target - aggiunge - è un target giovane uomo e una giovane donna, dai 25 ai 45. Il focus è una serie di materiali tecnici, dove partiamo da tutta una serie di lana tecnica, con all'interno la possibilità di esprimere il nostro concetto di viaggio, grazie anche alle accessoristiche. Viste le temperature che non seguono sempre le stagioni, abbiamo creato anche una giacca all season, con una microfibra in esterno, con un interno dove c'è la possibilità di svuotare la giacca. Si apre la parte centrale della schiena, rendendola più leggera. Abbiamo così un capo in un modo a settembre, ottobre, e un altro per il finale della stagione invernale. Tutto sempre legato tecnologicamente al nostro tipo di comunicazione, cioè con un QR Code che dà le indicazioni su come montare e smontare la giacca".

Riproduzione riservata ©
loading...