Economia

P.A. Digitale, fondamentale la filiera di servizi tech integrati

Roma, 3 dic. (askanews) - Innovazione, digitalizzazione, nuovo rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini. Sono le parole d'ordine, che la crisi pandemica ha accelerato, verso la definitiva affermazione di percorsi tecnologici avanzati di servizio alle comunità. Come nel caso di Sermetra, integratore di servizi e tecnologia, che grazie alle proprie piattaforme tecnologiche proprietarie offre servizi a oltre 2700 agenzie di pratiche automobilistiche.

Oggi Sermetra Holding, attraverso le proprie controllate ha assunto un ruolo unico nel settore automotive, dimostrato dai risultati raggiunti attraverso la piattaforma proprietaria "Pratico PagoPA" per il pagamento delle tasse auto e delle pratiche presentate al Pubblico Registro Automobilistico.

Luca Andreoli, amministratore delegato Gruppo Sermetra:

"La pandemia è servita per accelerare verso un cammino già intrapreso dalla pubblica amministrazione che in modo lungimirante aveva già introdotto il tema del Documento unico che smaterializza totalmente i processi dall'atto di vendita ai pagamenti. Ci siamo fatti trovare pronti e nelle agenzie automobilistiche è possibile usufruire di questi servizi anche con modalità da remoto. Il tema del pagamento è centrale, e noi siamo un player leader nel settore. Entro la fine dell'anno movimenteremo oltre un miliardo e mezzo di euro verso la PA attraverso gli istituti di pagamento partner".

Il ruolo, fondamentale, è dunque quello di catena di trasmissione tra la PA e l'utente finale, il cittadino.

"Queste reti di operatori hanno bisogno di integratori di servizi. Ad esempio per prendere appuntamenti, per garantire massima sicurezza negli uffici. Tutto senza passaggi di carta. Ma si può anche non recarsi in agenzia, con il contributo consulenziale e il pagamento da remoto cortocircuitando e mettendo in connessione il cittadino con il sistema di pagamento digitale verso la PA".

E' questa la strada, quella dell'innovazione tecnologica, in grado di contribuire concretamente alla modernizzazione del Paese. Per un mercato che naturalmente è in forte sviluppo. Ancora Andreoli:

"Il Mondo digitale dei pagamenti offre grandi opportunità alle aziende, noi cresciamo sul nostro core business ma poi tema partnership: nessuno riesce a fare tutto in proprio e quindi cifra distintiva del momento anche per il nostro gruppo".

Riproduzione riservata ©
loading...