Economia

Litio e terre rare? L’Italia corre più rischi sulle forniture di rame e nickel

Solo un terzo dei materiali non energetici che la Ue definisce “critici” sono davvero strategici per il nostro Paese: noi siamo molto dipendenti dall'estero soprattutto per materie prime più tradizionali, che comunque sono indispensabili per la transizione energetica e purtroppo sempre più care. È il quadro che emerge da una ricerca appena ultimata dal Criet, Centro di ricerca interuniversitario in economia del territorio, che fa capo al'Università di Milano-Bicocca. I risultati dello studio, anticipati al Sole 24 Ore, offrono molti spunti di riflessione.
Riproduzione riservata ©
loading...