Economia

Lavoro, Landini: per donne quadro peggiorato, ora azioni concrete

Roma, 8 mar. (askanews) - La giornata internazionale dei diritti

delle donne "deve portarci non solo a denunciare il peggioramento

della loro condizione di lavoro, ma ad indicare azioni concrete

sia nei confronti di Governo e Parlamento, affinché si facciano

leggi in una certa direzione, che delle nostre controparti". Lo

ha detto il leader della Cgil, Maurizio Landini, intervenendo a

un'iniziativa sindacale sull'8 marzo.

Il segretario generale della confederazione di corso d'Italia ha

tuttavia sottolineato che "c'è bisogno anche di un ragionamento

che riguardi le organizzazioni sindacali e, in particolare, di

una nuova cultura del lavoro che assuma e traduca la cultura

della differenza di genere in iniziative contrattuali".

Secondo Landini "abbiamo bisogno di una discussione senza veli,

anche perché la pandemia ha avuto l'effetto di accelerare e

aumentare ancora di più differenze e diseguaglianze che già

esistevano".

Riproduzione riservata ©
loading...