Economia

L'inedito di Céline: "Guerra" pubblicato da Gallimard

Roma, 5 mag. (askanews) - In Francia è l'evento letterario dell'anno: le edizioni Gallimard pubblicano un manoscritto inedito di Louis-Ferdinand Céline. Un romanzo che tratta del primo conflitto mondiale, in cui il celebre controverso scrittore combatté, riportando pesanti ferite fisiche e psicologiche. Si intitola "Guerra" e alcune delle migliaia di pagine ritrovate sono esposte presso l'editore a Parigi.

Scritto negli anni Trenta, "Guerra" fu abbandonato quando durante il secondo conflitto Céline fuggì dalla Francia seguendo i nazisti in ritirata. L'inedito è riemerso dopo rocambolesche peripezie. Pascal Fouché è uno storico e curatore del volume: "Si sente che è scritto in fretta, d'impulso, ci sono spazi bianchi, ripetizioni, incertezze. Probabilmente non lo avrebbe pubblicato così. Ma è così che esiste e abbiamo cercato di renderlo il più possibile come l'aveva scritto", spiega.

Medico, polemista, compromesso con il regime di Vichy, autore di pamphlet pacifisti si, ma anche antisemiti. Céline - pseudonimo di Louis Ferdinand Destouches, è figura molto discussa, ma anche un grande scrittore autore del celebre "Viaggio al termine della notte".

Questo romanzo inedito parte dalle sue esperienze: "Con Céline è sempre così, parte dalla realtà e diventa un romanzo ed è anche per questo che diventa interessante, che crea delle scene indimenticabili, come quella dagli amici dei genitori, o quella della prostituta che denuncia il marito che si è sparato in un piede per evitare l'arruolamento e sarà fucilato" spiega Fouché.

Riproduzione riservata ©
loading...