Economia

L’assistenza a distanza dribbla il coronavirus

di Luca Orlando

Se lo stop dei collaudi fisici da parte dei clienti crea evidenti problemi ai costruttori italiani di macchinari, d’altro lato la tecnologia viene in aiuto per l’assistenza.
Possibile oggi per via remota, attraverso collegamenti gestiti da una sala operativa che può verificare sui monitor il funzionamento di impianti posti a migliaia di chilometri di distanza. Ecco l’esempio di Uteco, costruttore di macchinari per la grafica. Lo racconta Aldo Peretti, presidente della società veneta e dell’associazione di categoria Acimga
Riproduzione riservata ©
loading...