Economia

Istat: a settembre inflazione -0,6%, ma +1% prezzi carrello spesa

Roma, 16 ott. (askanews) - A settembre l'inflazione si conferma negativa per il quinto mese consecutivo e di poco più ampia rispetto al mese precedente, portandosi ai livelli di gennaio 2015. Nel mese di settembre, si stima che l'indice nazionale dei prezzi al consumo registri una diminuzione dello 0,7% su base mensile e dello 0,6% su base annua. Lo ha reso noto l'Istat.

L'inflazione negativa si deve in larga parte alla diminuzione dei prezzi dei beni energetici e dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti (da -2,3% a -1,6%). In controtendenza alla deflazione generale salgono i prezzi al consumo nel carrello della spesa segnando un +1% con un rincaro record del 10,2% per la frutta. Secondo Coldiretti si tratta di una situazione paradossale poiché mentre i prezzi al consumo per cibi e bevande aumentano quelli pagati agli agricoltori e agli allevatori spesso diminuiscono con le quotazioni riconosciute ai produttori che in molti settori non coprono più neanche i costi e mettono a rischio il sistema agroalimentare nazionale.

Riproduzione riservata ©
loading...