Economia

Intel investirà negli Usa 20 mld Usd per due fabbriche chip

Milano, 24 mar. (askanews) - Intel ha annunciato un investimento da 20 miliardi di dollari per costruire due nuove fabbriche di chip in Arizona. Lo ha detto l'amministratore delegato del marchio americano Pat Gelsinger, annunciando anche che Intel intende diventare il principale operatore di fonderia di semiconduttori in Usa ed Europa e fornitore globale di chip anche per terze parti, lanciando così la sfida a un gigante del settore come la taiwanese TSMC.

"Stiamo aprendo la strada per una nuova era d'innovazione e di leadership. Intel - ha detto - è l'unica compagnia con la profondità e ampiezza di software, silicio, piattaforme, packaging e processo di scala per la produzione su cui i clienti possono dipendere per le loro innovazioni della prossima generazione".

Si tratta, per Intel, di un cambio radicale di strategia che viene in un momento in cui l'intero mondo della produzione guarda con apprensione la crisi di offerta di chip. Una crisi provocata dall'aumento della domanda causata dalla pandemia Covid-19, dalla guerra commerciale Usa-Cina e da una serie di disastri naturali. Diverse case automobilistiche e alcuni produttori di elettronica di consumo hanno dovuto annunciare pesanti interventi sulla loro produzione.

Riproduzione riservata ©
loading...