LAVORO: I NUMERI DELLA SETTIMANA

Incentivi poco efficaci, senza interventi strutturali

Le misure di decontribuzione e incentivazione per stimolare l'occupazione e i programmi di incentivazione fiscale per favorire la diffusione delle nuove tecnologie, quale impatto hanno avuto sul livello e la qualità dell'occupazione in Italia? Secondo lo studio di Inapp, l'Istituto Nazionale per l'Analisi delle Politiche Pubbliche, una strategia di politica economica basata essenzialmente sugli schemi di incentivazione, quindi su misure al margine che non interferiscono con i nodi strutturali dell'economia italiana, rischia di raggiugere un insieme ristretto di aziende e, conseguentemente, di esercitare un effetto relativamente contenuto sulle potenzialità di crescita produttiva e occupazionale.
Nella ricerca, svolta nel 2018 su un campione di circa 30mila società di persone e società di capitali operanti nel settore privato non agricolo, che rispondono su scelte fatte nel 2017, Inapp si pone le domande anche in termini controfattuali: che cosa sarebbe successo se le politiche non fossero state implementate? Ecco le risposte del campione. Nel caso delle politiche attive, il 41% delle imprese che usano incentivi per l'occupazione dichiara che, in assenza di essi, non avrebbe assunto o avrebbe assunto ma in misura minore rispetto a quella che poi ha effettivamente realizzato. Letto “al contrario”, questo dato ci racconta quindi che circa il 59% delle aziende avrebbe comunque assunto anche in assenza degli incentivi. In sostanza: le risorse destinate all'insieme delle politiche attive hanno raggiunto un insieme relativamente contenuto di aziende e hanno avuto un impatto “positivo” relativamente contenuto.
Nel caso degli incentivi per l'innovazione emerge che circa il 39% delle imprese che usano incentivi fiscali per investimenti dichiara che, in assenza di essi, non avrebbe investito o avrebbe investito un ammontare inferiore di risorse rispetto a quello che poi ha effettivamente impiegato. Ancora una volta il dato può essere letto “al contrario”: circa il 61% delle aziende italiane avrebbe investito anche in assenza degli incentivi.
Per approfondire: Lavoro, sfide e opportunità
Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione