Economia

Governo, Bonaccini: "Grazie Draghi, incontrarci non era scontato"

Roma, 10 feb. (askanews) - "Ringrazio il presidente incaricato Mario Draghi di questo incontro che non era né dovuto né scontato, abbiamo molto apprezzato. Anzi introduce un metodo innovativo perché credo ben poche volte sia successo che un presidente incaricato abbia chiesto di confrontarsi, durante le consultazioni" per la formazione del governo con "gli enti locali". Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, al termine delle consultazioni con il Presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi.

Le "priorità assolute" che abbiamo avanzato a Draghi, ha spiegato Bonaccini sono la lotta alla pandemia "affinché sia la più rapida e incisiva possibile" e il Recovery Plan "da spendere bene e velocemente".

E sul possibile governo con la Lega, Bonaccini ha aggiunto: "A me fa piacere che chi indossava magliette con scritto 'No euro' abbia deciso di svoltare rapidamente, il Pd è sempre stato convintamente europeista, d'altronde senza l'Europa unita nessun Paese può farcela e salvarsi da solo".

Riproduzione riservata ©
loading...