Economia

Gnl, Qatar sceglie terzo partner ConocoPhillips dopo Total ed Eni

Roma, 20 giu. (askanews) - Il Qatar annuncia "la selezione di ConocoPhillips come terzo partner nel progetto di espansione North Field East" (Nfe). Dopo la francese TotalEnergies e l'italiana Eni, è arrivato il turno dell'azienda petrolifera americana per entrare nel più grande progetto al mondo di gas naturale liquefatto. In conferenza stampa a Doha, l'ad di QatarEnergy Saad Sherida ha annunciato:

"Sono felice di dare il benvenuto a tutti voi oggi, in particolare al mio caro amico Ryan Lance, presidente e ceo di ConocoPhillips, per annunciare la selezione di ConocoPhillips come nostro terzo partner nel progetto di espansione North Field East. Abbiamo una cooperazione fruttuosa nel settore dell'energia con ConocoPhillips che risale al 2003 nel progetto Qatar Gas 3 Gnl (Gas naturale liquefatto, ndr). La nostra collaborazione ci permetterà di raggiungere il nostro obiettivo di aumentare la capacità di produzione di Gnl nello Stato del Qatar da 77 a 110 milioni di tonnellate all'anno".

"Questo accordo prevede la creazione di una joint venture in cui QatarEnergy deterrà il 75% delle azioni, mentre ConocoPhillips ne deterrà il restante 25%. A sua volta la joint venture deterrà il 12,5% del progetto Nfe (North Field East, ndr), ovvero mezzo treno del progetto a 4 treni Nfe", ha aggiunto.

"Non ci sono elementi diplomatici nella scelta dei nostri partner, i nostri partner sono scelti in base alle loro competenze, del loro contributo in passato nel settore dell'energia in Qatar. E per quello che possono aggiungere come nuovi sbocchi di mercato per noi, questo ci darà degli sbocchi di mercato per il nostro enorme volume in entrata", ha sottolineato.

(IMMAGINI AFPTV)

Riproduzione riservata ©
loading...