L’ITALIA CHE RIPARTE

Fassina, l’auto riparte con 20 vendite al giorno

di Rosalba Reggio

50 giorni di stop alle vendite che si trasformeranno in un calo del 30% del fatturato annuo. E' questo il bilancio post coronavirus del Gruppo Fassina, che dal 4 maggio ha riaperto il concessionario e ha ricominciato a vendere circa 20 auto al giorno. Per preservare il conto economico, però, il fondatore, Tony Fassina, ha lavorato a un taglio dei costi: oltre alle 26 settimane di cassa integrazione che valgono un risparmio di circa 2 milioni di euro, quest'anno lavorerà senza compenso, recuperando lo 0,2/0,3% del fatturato annuo.
Riproduzione riservata ©
loading...