FONDI EUROPEI

Cosenza, No-Tav in salsa calabra

di Donata Marrazzo

La nuova tranvia per collegare il centro di Cosenza con l'università della Calabria a Rende, finanziata con i fondi strutturali europei del Por Calabria 2014-2020, deve affrontare criticità, ritardi e slittamenti, dall'appalto affidato ad una società in amministrazione controllata, al progetto esecutivo che si preannuncia ancora da produrre e certificare, oltre ad altre anomalie, come sostiene il comitato cittadino No-Metro. Il comitato vorrebbe invece recuperare un vecchio tracciato delle Ferrovie della Calabria che però ha il difetto di passare fuori dal centro, come sottolineano i sostenitori del nuovo progetto.
Riproduzione riservata ©
loading...