Economia

Cosa farà LG ora che non produrrà più telefoni

Milano, 6 apr. (askanews) - LG non produrrà più smartphone. Una scelta drastica per l'azienda coreana che ha un obiettivo preciso: abbandonare un ramo che non frutta più come dovrebbe, guardare avanti e concentrare tutte le risorse sui settori in cui l'azienda primeggia. A partire dalla smart home, i dispositivi connessi, la robotica e l'intelligenza artificiale in cui LG ha investito moltissimo negli ultimi anni, dando vita a nuove concezioni di elettrodomestici e creando un modello di casa del futuro. L'azienda si concentrerà anche sui componenti per veicoli elettrici, le soluzioni B2B, piattaforme e servizi.

La chiusura della divisione di telefonia a livello globale è stata approvata dal Cda e dovrebbe essere completata entro il 31 luglio.

Gli smartphone attualmente in gamma continueranno a essere disponibili per la vendita e LG continuerà a fornire assistenza clienti e aggiornamenti software ancora per un periodo di tempo variabile in base all'area geografica di riferimento.

Non verrà comunque abbandonato lo sviluppo di tecnologie legate alla mobilità, a partire dal 6G.

Riproduzione riservata ©
loading...