Economia

Conegliano Valdobbiadene, nel 2019 i 50 anni della Denominazione

  • 03:01

Milano, 3 dic. (askanews) - Chiuderà il 2018 con quasi 93 milioni di bottiglie vendute, di cui 43 milioni all'estero e con una crescita dell'1,7 per cento rispetto allo scorso anno. E' uno dei simboli del made in Italy nel mondo: il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, giunto alle soglie del cinquantesimo anniversario della Denominazione, ottenuta nel 1969. Un prodotto che gode di ottima salute: il 2017 si è chiuso con un valore complessivo di poco più di 502 milioni di euro, con una crescita che aumenta da cinque anni. Oggi la produzione sta arrivando al limite della sua espansione e il Consorzio di tutela punta a una crescita del valore del prodotto e alla promozione del territorio d'origine.

Della storia di questo piccolo-grande miracolo italiano se ne è parlato in una tavola rotonda con lo scrittore e storico Paolo Mieli e con Stefano Micelli, docente di Economia e Gestione delle Imprese presso l'Università Ca' Foscari di Venezia.

Il prodotto piace e si impone sul mercato. Il perché lo spiega Innocente Nardi, presidente del Consorzio di tutela: "Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco superiore - ha detto Nardi - piace a un pubblico molto ampio. E' un prodotto che viene apprezzato per la sua freschezza e la sua croccantezza. Il fatto di rappresentare uno stile di vita prettamente italiano. E' un momento di incontro, un momento di festa. E' un prodotto che può essere abbinato a diverse cucine internazionali e che ha radici profonde con la cucina locale che rappresenta al meglio questo territorio".

Il 2019 sarà segnato dai 50 anni dal riconoscimento della Denominazione. "Per il territorio - ha osservato Nardi - significa che la storia è un valore, che è una storia di continuità, impegno, reputazione, sacrificio. E' estremamente importante che ne siano consapevoli non solo i produttori ma anche i consumatori, che devono sapere che quando si accingono a gustare un calice di Prosecco superiore di Conegliano Valdobbiadene c'è dentro impegno, serietà, cultura, sapienza della gente e di una comunità che partecipa alla produzione di questo prodotto. E' un prodotto che identifica una realtà ben precisa, un'area collinare molto ripida, dove l'uomo ha saputo disegnare un paesaggio unico nel suo genere, coniugando la difficoltà e le pendenze di queste colline con le bellezza del coltivare la vita. Credo che questo - ha concluso - sia un aspetto che racchiude in sé il successo del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore".

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione