Economia

Con lo sharing, meno auto private e più mobilità


La condivisione può riguardare i mezzi di trasporto, i viaggi e gli spazi. Il car sharing, sempre più diffuso in Europa, offre flessibilità alla mobilità e può rappresentare un servizio efficiente nell'integrazione del trasporto pubblico, colmando i gap in termini di efficienza di tempo e di copertura del territorio.
Innegabili, dunque, i vantaggi per l'utente finale, che beneficia di un maggior servizio e di una quantità maggiore di mobilità sostenibile. Altro grande beneficio riguarda la riduzione delle flotte private, spesso poco utilizzate: si stima infatti che ogni auto stia ferma per il 90% del suo tempo. Ce ne parla Gabriele Grea, docente di Economia della mobilità urbana, università Bocconi
Riproduzione riservata ©
loading...