Economia

Con innovazione e sostenibilità record di fatturato per Caffitaly

Milano, 27 mag. (askanews) - Con un fatturato di 152 milioni di euro, di cui il 70 per cento all'estero, il 2021 è stato l'anno dei record per Caffitaly. Grazie agli investimenti in Ricerca e Sviluppo, 4 milioni di euro, e al focus su innovazione, sostenibilità e qualità, che sono alla base del successo della società, come spiega l'amministratore delegato Giuseppe Casareto: "Caffitaly è una società italiana che ha come ambizione quella di fare il migliore caffè monoporzionato del mondo. Per raggiungere questo obiettivo noi uniamo tecnologia all'arte di fare il caffè e quindi abbiamo creato un sistema di capsule-macchine che hanno tantissimi punti di differenza rispetto tutti i sistemi del mercato: innanzitutto abbiamo otto grammi di caffè, mentre tutti gli altri sistemi ne hanno cinque. Noi abbiamo due filtri che comprimono il caffè, permettono un'erogazione perfetta, il passaggio dell'acqua e l'erogazione del caffè, che riproducono fondamentalmente le stesse condizioni di una macchina espresso al bar". "Abbiamo poi - prosegue - delle macchine con diversi livelli di pressione, in modo da modificarla a seconda che sia caffè un caffè espresso, un caffè filtrato, un caffè lungo; e dei lettori ottici che permettono da una parte un'erogazione ottimizzata del caffè dalla macchina e dall'altra parte un sistema di pulizia automatico della macchina stessa".

Caffitaly cresce all'estero ma anche sul mercato domestico. "In Italia - spiega Casareto - gestiamo anche il 'go to market'. Abbiamo ampliato la rete dei negozi, siamo arrivati a superare i cento negozi monomarca e siamo presenti in più di mille plurimarca, e abbiamo ampliato il nostro portfolio tostatori, quindi a Chicco d'Oro e a Cagliari, che sono dei prestigiosi marchi regionali, abbiamo aggiunto Kimbo e Foodness. Questo, insieme all'innovazione, ci ha permesso in Italia di crescere molto bene".

Ricicliblità dei materiali, riutilizzo delle plastiche e compostabilità sono i capisaldi della ricerca in temini di sostenibilità della produzione di Caffitaly, che punta a far parte sempre più di un'economia circolare. "Il nostro obiettivo - afferma l'amministratore delegato - alla fine è diventare un'azienda che ha un impatto ambientale quasi vicino allo zero perché o ricicliamo o usiamo materiale riciclato o usiamo materiale compostabile".

Come negli scorsi anni, l'azienda propone oggi sul mercato nuovi prodotti. "Abbiamo lanciato all'inizio dell'anno, il primo funzionale, Difese, che attraverso una miscela particolare di varie componenti aiuta a far funzionare bene il sistema immunitario e basta fondamentalmente un caffè al giorno. Stiamo lanciando in questo momento un caffè aromatizzato al lampone, che è la novità dell'estate, e abbiamo in piano a brevissimo di lanciare una capsula compostabile che può essere buttata nel verde assieme ai rifiuti organici", conclude Casareto.

Riproduzione riservata ©
loading...