Economia

BoerenBruxselPaysans: il progetto per rifornire Bruxelles di cibo locale, di qualità e sostenibile

di Giuseppe Chiellino

Bruxelles ha un obiettivo: entro il 2035, arrivare alla produzione in loco del 30% di frutta e verdura necessario al fabbisogno della popolazione della capitale. BoerenBruxselPaysans è un piano di azione per sviluppare una filiera agricola sostenibile attraverso la riconversione di aree demaniali a veri orti urbani.
È il comune di Anderlecht, uno dei 19 in cui e ripartita Bruxelles, a essere il cuore dell'iniziativa: nella zona ovest della capitale belga è stata data la possibilità ai cittadini di avviare agevolmente la propria attività agricola. Terreni poco estesi ma dati in gestione a un costo bassissimo, spese condivise tra tutti i contadini urbani per quanto riguarda macchinari, e incentivi economici di largo respiro per invogliare gli agricoltori, dopo tre anni di sperimentazione, a mettersi in proprio.
Il progetto BoerenBruxselPaysans si inserisce nella strategia green oriented della città. È stato presentato alla Settimana europea delle città e delle regioni 2019 come modello innovativo nel tema dell'agricoltura urbana sostenibile. Il Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020 ha contribuito alla sua realizzazione con un finanziamento di 2,9 milioni di euro. Ce lo racconta Gabriele Annicchiarico, antropologo di origini pugliesi e project manager dell'iniziativa
Riproduzione riservata ©
loading...