Economia

Bitcoin: città di Miami accetterà pagamento tasse in Bitcoin

Milano, 12 feb. (askanews) - Seduta volatile per il bitcoin dopo aver toccato un nuovo record storico di 48.600 dollari, spinto dall'interesse da parte del mondo corporate americano, ma anche della pubblica amministrazione. Il sindaco di Miami, Francis Suarez, ha infatti annunciato che autorizzerà il pagamento in bitcoin delle tasse municipali e di una parte dello stipendio dei dipendenti.

"La città di Miami - ha detto Suarez - è impegnata in iniziative per aumentare la diffusione e l'uso del bitcoin, che sono uno strumento di investimento per il futuro. Sono molto felice che Miami sia una città così aperta alle criptovalute e voglio ringraziare i miei colleghi per averlo permesso".

La decisione di Suarez arriva poche ore dopo la notizia che anche la banca Bny Mellon di New York ha deciso di entrare nella partita delle criptovalute che gestirà per conto dei suoi clienti di asset management. Anche Mastercard ha aperto a pagamenti digitali con le proprie carte di credito, così come hanno fatto nei giorni scorsi PayPal, Visa e Tesla che ha anche investito 1,5 miliardi di dollari, dopo i tweet del numero uno Elon Musk che hanno fatto schizzare le criptovalute. E secondo indiscrezioni, altri giganti starebbero studiando il dossier.

Riproduzione riservata ©
loading...