Economia

Al Tech Day FPT svela Cursor X, primo motore modulare al mondo

  • 02:22

Torino (askanews) - Davanti a una platea di decine di giornalisti giunti da tutto il mondo, si è svolta al CNH Industrial Village la seconda edizione dell'FPT Tech Day, con focus sull'industria 4.0 applicata ai trasporti e sulle tecnologie che, secondo le intenzioni dell'Unione Europea, porteranno il settore verso l'obiettivo zero emissioni entro il 2050.

Protagonista il nuovo motore multipower Cursor X, un concept capace di impiegare le migliori soluzioni di alimentazione per impatto ambientale ad oggi disponibili: 100% elettrico per l'utilizzo urbano, ibrido plug-in per il medio raggio, e fuel cell a idrogeno per il lungo raggio, grazie a un'autonomia che può arrivare a 800 km. Altre novità del Cursor X, la connettività che permette la condivisione di dati sul funzionamento in tempo reale, e il design sviluppato dal Design Center di CNH Industrial, che rende il motore elemento strutturale del veicolo. Il senso del Tech Day nelle parole di Annalisa Stupenengo, Brand President di FPT Industrial.

"Il messaggio che mi sento di lanciare forse ai più giovani è che in realtà alla base di tutto c'é sempre l'uomo, la capacità innovativa dell'uomo del pensiero e della voglia di creare qualcosa di nuovo deve rimanere alla base di tutte le nostre attività".

Il Cursor X potrà essere l'elemento chiave della strategia volta a centrare gli obiettivi di riduzione delle emissioni fissati dall'Unione Europea. Un traguardo raggiungibile solo grazie alla tecnologia, come ha spiegato David Orban, fondatore e managing partner di Network Society Ventures.

"Ritengo che la tecnologia oggi come ieri sia la risposta per trovare soluzioni ai problemi e alle sfide che sono di fronte a noi". Agire rapidamente per implementare le tecnologie che abbiamo a disposizione già oggi per migliorare il nostro rapporto con l'ambiente naturale".

Il Tech Day è stata l'occasione per presentare altre novità, come il concept di motore fuel cell a idrogeno per applicazioni industriali pesanti, montato su un telaio Iveco, e l'evoluzione del Cursor 13 NG, ribattezzato Evo, con più coppia e potenza, ma meno emissioni. Evento conclusivo, la sfida al Guinness dei primati di sollevamento pesi da parte di un drone detenuto dall'Università di Oslo: obiettivo raggiunto dal megadrone 100% italiano Fòrvola che è riuscito a sollevare oltre 100 Kg a più di un metro da terra per almeno 33 secondi.

Riproduzione riservata ©
loading...