Economia

Acea, a Rieti totem multimediali raccontano le strade dell'acqua

Roma, 2 ago. (askanews) - Raccontare il mondo dell'acqua in 3D con l'ausilio della tecnologia digitale. Partendo da uno dei luoghi simbolo per antonomasia della risorsa idrica, Rieti. Si tratta infatti dell'area dove si trova una delle sorgenti più grandi d'Europa, il Peschiera-Le Capore, fonte primaria dell'approvvigionamento idrico non solo di Roma, ma anche dei comuni dell'area metropolitana, del reatino e della Bassa sabina. È qui che il gruppo Acea, con l'amministratore delegato Giuseppe Gola, il sindaco Daniele Sinibaldi e il vescovo Monsignor Domenico Pompili, ha inaugurato i primi tre totem interattivi su un percorso che ne conterà a breve dieci per unire insieme itinerari turistici e cultura, e sensibilizzare al rispetto di una risorsa che mai, come in una delle estati più torride di sempre, ha dimostrato tutta la sua importanza e fragilità.

Un progetto pionieristico per Acea come ha messo in luce Giuseppe Gola. L'amministratore delegato ha sottolineato proprio come la centralità assunta dal tema acqua in queste settimane ne accresca il significato: "Oggi con enorme soddisfazione siamo arrivati a questo risultato cui abbiamo lavoraro da lungo tempo. Inauguriamo i primi tre totem di questo museo multimediale che poi è inserito nel Museo immersivo di Acea che restituisce quello che per Acea è un tributo a questo territorio. In un momento così delicato per l'acqua e per il rischio di carenza d'acqua, il terrirorio di Rieti è un bacino rispetto all'oro blu, all'acqua, una riserva aurea incredibile, per Acea, per il Lazio e per Roma. Quindi per noi realizzare questo museo e permettere ai cittadini di Rieti e a tutti i turisti di accedere a questo set di immagini e informazioni e capire bene questo territorio e la sua ricchezza d'acqua per noi è un aspetto estremamente importante".

Basta avvicinare il proprio smartphone ai Qr code di cui i totem sono dotati e, grazie a riprese aeree immersive ad alta risoluzione, il percorso turistico dell'acqua consente di sorvolare le città, il corso dei fiumi, le vallate, e di "atterrare" in numerosi punti di interesse, arricchiti da schede sviluppate dalla associazione gruppo di ricerca interuniversitario GecoAgri-Landitaly che insime alla Diocesi di Rieti ha collaborato con Acea. L'iniziativa rientra nell'ambito del progetto "Itinerari turistici alla scoperta delle acque d'Italia", pensato per coniugare aspetti scientifici, economici e culturali intorno al tema dell'acqua e su cui il gruppo guidato da Gola è impegnato: "Stiamo investendo molto, lo stiamo facendo dappetrutto a comunciare da Roma e poi in tutti i territori in cui operiamo, cerchiamo di dare il nostro contributo anche nella valorizzazione del patrimonio artistico dei territori stessi e nella valorizzazione del petromonio naturale. In questo caso andiamo a mixare le due cose. Rieti è una città d'arte, è una città sorica ma è adiacente al sistema Peschiera-Capore che permette di fornire tutta la risorsa idrica alla Capitale".

Riproduzione riservata ©
loading...