Cultura

Videocittà 2021, festival della visione dedicato a uomo e Pianeta

Roma (askanews) - Torna Videocittà, il festival della visione, dell'audiovisivo e della contaminazione tra le arti. La quarta edizione si terrà a Roma dal 15 al 19 settembre e sarà dedicata al rapporto tra l'uomo e il pianeta. Luci, colori, suoni, immagini, animeranno di nuovo il quartiere dell'Eur, che ospiterà dibattiti, talk e videomapping. Il direttore artistico Francesco Dobrovich spiega: "In realtà attraverso questo festival indaghiamo come l'audiovisivo contemporaneo, sperimentale, digitale, artistico, possa in qualche modo essere influente sulla nostra società. Ad esempio sabato 18 settembre avremo un concerto di Francesca Michelin, che si presta ad un progetto di videoinstallazione legata all'intelligenza artificiale con lo studio OUCHHH di Istanbul, dove verranno percepite le sue emozioni durante il concerto per essere tradotte poi in una proiezione monumentale che bagnerà tutta la facciata del Palazzo dei Congressi. Avremo un videomapping sulle tematiche importanti, etiche e sociali, del rapporto tra uomo e pianeta, che è il nostro tema principale e poi una carrellata di contenuti di approfondimento tra awards, talk, che indagheranno proprio il mondo dei creators e tutte quante le sfere di influenza che sul video si possono toccare".

Videocittà, ideata da Francesco Rutelli è organizzato con Eur Spa. L'edizione 2021 si aprirà a Piazzale Kennedy con l'imponente installazione Ocean Data dello studio OUCHHH di Istanbul, il Palazzo dei Congressi farà da sfondo all'esibizione di Francesca Michielin e la terrazza accoglierà la sezione di Videoarte, mentre il Giardino delle Cascate si trasformerà in un grande villaggio, animato da proiezioni, talk, premiazioni. Antonio Rosati, amministratore delegato di Eur S.p.A., a proposito di Videocittà dice: "Noi ci crediamo moltissimo perché è, a mio avviso, la tradizione, in un luogo straordinario che è l'Eur, Palazzo dei Congressi, il laghetto dell'Eur, ma innovazione con linguaggi nuovi, tecniche nuove, utilizzate in particolare per arrivare al grande pubblico dei ragazzi, delle ragazze, dei giovani, a cui spesso tutti spesso pensiamo ma difficilmente arriviamo".

Riproduzione riservata ©
loading...