Cultura

Venezia, Ludovica Nasti: grazie a Lila il mio futuro è il cinema

Venezia, 7 set. (askanews) - Ha solo 14 anni, 15 il 26 settembre, ma ha già le idee chiare: nel suo futuro c'è il cinema. Sorridente e disinvolta alla Mostra del Cinema di Venezia, Ludovica Nasti, abito cortissimo davanti e lungo dietro, verde e oro, si mette in posa per i fotografi durante il red capet di "Mondocane", film italiano di Alessandro Celli, in concorso alla Settimana della critica.

Un'emozione per lei essere alla Mostra. "Non è da tutti i giorni essere a Venezia e poter vedere il proprio film sul grande schermo, io ringrazio chi mi dà questa opportunità, è un piacere essere qui".

A Venezia c'era gia stata, nel 2018, a 11 anni, per l'anteprima della serie tv "L'amica geniale" di Saverio Costanzo tratta dal romanzo di Elena Ferrante. Un ruolo quello di Lila, che le ha cambiato la vita. "Dovrò ringraziare a vita Lila, un personaggio che mi porterò per sempre nel cuore, perché mi ha fatto capire che il cinema è la mia passione, quello che amo fare, e mi ha aperto una porta che io spero non si chiuderà mai".

Nata a Pozzuoli, appassionata di calcio, sport che pratica, Ludovica Nasti ha combattutto e vinto, quando aveva 5 anni, la sua battaglia contro una leucemia linfoblastica. Oggi è più forte e molti la vedono come una talentuosa promessa del cinema italiano. Dopo "Mondocane", la vedremo nella seconda stagione della serie tv "Romulus".

Riproduzione riservata ©
loading...