Cultura

Torna il Milano Flamenco Festival 2022 tra tradizione e futuro

Milano, 17 giu. (askanews) - Una danza coinvolgente, potente drammatica e sensuale, il flamenco dalla Spagna torna ancora una volta a conquistare i teatri milanesi in occasione della 15esima edizione del Milano Flamenco Festival dal 17 al 24 giugno. L'obiettivo è scuotere, stupire, ispirare, costruire. Futuro dentro è il filo conduttore dei tre spettacoli che si alterneranno il 20, 22 e 24 giugno sul palcoscenico come racconta la direttrice artistica del Festiva Mariarosaria Mottola.

Tre compagnie spagnole consacrate a livello internazionale saranno in scena al Piccolo Teatro Strehler, si comincia il 20 con Manuel Linan che presenta il suo nuovo spettacolo "Pie' de hierro" incentrato sul conflitto con il padre torero, il 22 giugno la compagnia Alfonso Losa con lo spettacolo "Flamenco: Espacio Creativo" creato ad hoc dai coreografi Estévez e Panos. A chiudere il 24 giugno una delle icone del flamenco contemporaneo Eva Yerbabuena presenta "D'Madruga", un'opera dedicata alla sua Granada e agli artisti rivoluzionari a cui ha dato vita.

Ricerca e connubio con la gestualità contemporanea, dialogo con la musica elettronica, innovazione scenografica, alla conquista di dinamiche che concedono al flamenco un respiro sempre più nuovo e stimolante senza snaturare la sua essenza, in equilibrio tra passato e futuro, tra tradizione e innovazione.

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione