Cultura

"The Specials", Vincent Cassel in lotta per i ragazzi autistici

Roma (askanews) - E' una corsa e una battaglia continua quella che Vincent Cassel affronta ogni giorno per aiutare e difendere con la sua associazione i ragazzi autistici nel film "The Specials". I registi Olivier Nakache e Éric Toledano, autori dei grandi successi "Quasi amici" e "Samba", portano alla luce le problematiche quotidiane vissute da ragazzi affetti da autismo: storie vere, tratte da esperienze reali delle Onlus parigine.

Il film aveva chiuso con gran successo l'ultimo Festival di Cannes, vinto come il San Sebastiàn International Film Festival, e ora arriva in Italia: è disponibile on demand su Sky Primafila Premiere, ioCinema, IoRestoInSala e dal 23 novembre sarà su molte alte piattaforme digitali.

I protagonisti Bruno e Malik interpretati da Cassel e Reda Kateb, seguono i giovani autistici nelle loro attività, cercano di collaborare con i loro genitori e formano ragazzi delle banlieue perché possano prendersi cura dei casi più complessi. Contemporaneamente fanno fronte alle richieste di assistenza da parte di medici e ospedali, devono affrontare i controlli di ispettori pubblici e fronteggiare le ristrettezze dei fondi delle loro associazioni.

I registi si sono immersi per due anni nel mondo di due Onlus parigine che lavorano con questi ragazzi e ne sono usciti con una convinzione, che in queste associazioni esiste "un'armonia e una miscela di culture, religioni, identità, storie, che dovrebbe essere d'ispirazione per molti".

Riproduzione riservata ©
loading...