Cultura

Thaddeus Phillips porta a teatro a Milano 17 Border Crossings

Milano, 19 feb. (askanews) - Uno sguardo straziante, comico e surreale sui confini. Thaddeus Phillips porta in Italia per la prima volta lo spettacolo 17 Border Crossings (17 valichi di frontiera) che ha ottenuto grandissimo successo negli Stati Uniti e in Europa.

"17 Border Crossings è una esperienza teatrale davvero selvaggia e folle, che usando una scenografia minimalista esplora 17 confini completamente diversi in giro per tutto il mondo tra deportazioni, perquisizioni, attraversamenti illegali, passaporti falsi. In questo viaggio voglio rappresentare l'assurdità e la stupidità delle barriere che dividono il mondo" spiega Thaddeus Phillips.

Ogni giorno milioni di persone attraversano frontiere per le motivazioni più disparate, con o senza il permesso delle autorità.

"I confini sono linee artificiali che noi abbiamo creato. A volte hanno un significato molto forte e dividono il mondo, popolazioni e culture, attraversarli significa andare oltre tutte le barriere".

17 Border Crossings andrà in scena al Teatro Franco Parenti di Milano dal 3 al 6 marzo in inglese. Ma secondo Thaddeus Phillips questo non sarà un limite.

"È molto divertente e veloce, berrò un sacco di caffè e ci sarà tanto humor, è uno strano mix tra il teatro impegnato e la stand up comedy, uso molte lingue sul palco, sarà come un breve film su un lungo viaggio, gli italiani lo ameranno".

In scena va dunque la dualità del confine, tra necessità e opportunità, bisogno e ambizione uno spettacolo che apre importanti spunti di riflessione ma con il sorriso di Thaddeus Phillips.

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione