Cultura

Sean Penn a Ctcf: "Zelensky la mia più grande ispirazione"

Roma, 14 mar. (askanews) - "Ho cominciato le riprese per questo documentario a Mariupol a novembre scorso, eravamo là a intervistare i soldati in prima linea, poi siamo tornati a Kiev dove abbiamo continuato a girare per riprendere alcuni aspetti culturali della vita in Ucraina. Avevamo previsto un focus sul Presidente Zelensky, dopo circa 4 giorni siamo riusciti a organizzare l'incontro. Stavamo proprio passando alle riprese con lui ma il giorno successivo al primo incontro è cominciata l invasione russa. Sono rimasto davvero colpito dal livello di unità che questo Paese è riuscito a mostrare, dall'incredibile forza e coraggio. È molto chiaro nello spirito degli ucraini e nessuno incarna più del Presidente tutte queste cose. Ho visto una persona estremamente determinata, con moltissimo amore per il suo Paese, per la sua gente, per la libertà, per i sogni e per tutto ciò che ha un senso per tutti noi. È stato possibile vederlo nei suoi occhi. Per me è stato un ispirazione, una delle più grandi ispirazioni che io abbia mai tratto da chiunque": così il due volte Premio Oscar Sean Penn, ospite di Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa, Rai3

"Il team di CORE è davvero molto attivo, io tornerò in Polonia il 28 marzo , e forse poi anche in Ucraina, per aiutare con la sistemazione degli aiuti alimentari, dei kit igienici, delle cose essenziali", ha aggiunto l'attore, regista e produttore cinematografico americano.

Clip integrale su Raiplay.it

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione