Cultura

"Ritorno al crimine", dal 29 ottobre il sequel del successo 2019

Roma, 25 set. (askanews) - Massimiliano Bruno riporta al cinema i suoi criminali tutti da ridere. Sarà in sala dal 29 ottobre, anticipando di un mese la data prevista, "Ritorno al crimine" con Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gian Marco Tognazzi, Carlo Buccirosso, Giulia Bevilacqua, Gianfranco Gallo, Loretta Goggi e Bruno anche nelle vesti di interprete e sceneggiatore.

È la prima commedia italiana rivolta al grande pubblico a tornare in sala, con l'obiettivo di incentivare sempre di più a riprendere la normalità con titoli di grande richiamo e soprattutto italiani, giocando sul fatto che le mega produzioni Usa sono al momento ferme, a parte l'uscita di 007.

Il film è il sequel di "Non ci resta che il crimine", grande successo al box office del 2019.

Stavolta, Sebastiano (Gassmann), Moreno (Giallini), Giuseppe (Tognazzi) e Gianfranco (Bruno) si ritrovano a Montecarlo sulle tracce della dirompente ragazza che aveva rapito il cuore di uno e i soldi di tutti. Ma i quattro amici di sempre dovranno fare i conti con un marito, Ranieri (Buccirosso) spregiudicato mercante d arte, un boss Renatino (Leo) più implacabile che mai e un passato che ritorna.

Una nuova, esilarante avventura per gli improbabili criminali.

"Dopo tanti mesi di attesa mi sembrava doveroso venire incontro al pubblico e agli esercenti che avevano voglia di ricominciare. E qual è il modo migliore di ricominciare, se non con un sorriso?" ha detto Massimiliano Bruno.

Riproduzione riservata ©
loading...