Cultura

Random firma colonna sonora del film sul sisma di Amatrice

Roma, 28 mar. (askanews) - Random pubblica il nuovo singolo La Ballata Dei Gusci Infranti (Visory Records), fuori in radio e su tutte le piattaforme digitali e accompagnato dal videoclip, unico brano cantato della colonna sonora (interamente curata da Zenit) dell'omonimo film di Federica Biondi, ispirato ai tragici eventi del terremoto che ha colpito le zone di Amatrice, Norcia e Visso nel 2016. Il film sarà al cinema dal 31 marzo 2022.

"Lui si è preso cura di tutta la colonna sonora del film. hanno avuto piacere insieme alla regista che l'unico pezzo cantato fosse scritto e cantato da me. E' una prima volta, mi ha fatto piacere e sono fan delle prime volte. E' stato indimenticabile".

Il messaggio? "Dopo la pioggia c'è sempre l'arcobaleno. Aspettate il sole, anche dietro le nuvole, perché c'è sempre anche se non si vede".

Ambientato ai piedi dei Monti Sibillini nell Appennino umbro marchigiano, il film racconta la storia di un gruppo di persone che si ritroveranno a condividere lo stesso destino: un giorno, all improvviso, ogni desiderio di futuro, ogni progetto, s infrange contro l orrore di un fortissimo terremoto. Un evento tragico che farà perdere a tutti qualcosa, spezzando la quotidianità e l equilibrio.

Il video è un omaggio al film: alcune immagini fondamentali della storia si alternano a quelle dei luoghi ancora feriti dal terremoto e ripercorsi da Random. Colline, case, alberi e strade riacquistano significato arricchendosi di una "nuova storia".

Scritta da Random e prodotta da Zenit, La Ballata Dei Gusci Infranti racconta con delicatezza il senso di perdita e come la precarietà della vita possa essere colmata da una possibile rinascita. Random decide di tornare a fare musica trattando temi apparentemente complessi e apparentemente distanti da quelli della sua generazione, ma che in realtà toccano tutti. Nei versi del nuovo singolo l artista esorta tutti coloro che hanno vissuto situazioni difficili a riprendere in mano la propria vita e a recuperare la quotidianità perduta.

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione