Fuori Campo

La vita del pittore Ligabue nel film “Volevo nascondermi”

Giorgio Diritti ha raccontato la figura del pittore e scultore svizzero di origini italiane attraverso la magistrale interpretazione di Elio Germano che ha vinto il premio come migliore attore alla 70esima edizione della Berlinale. Il film non è necessariamente fedele ai fatti, ma è una biografia emotivamente significativa di un artista segnato da sofferenze fisiche e psichiche.
I tre punti forti del film sono
1) L'interpretazione sincera, univoca, necessaria di Elio Germano
2) La poesia che permea tutto il film, con una cifra umana e ottimistica
3) La possibilità di venire a conoscenza di una vita fuori dal comune in cui, come ha detto Germano, assumono dignità “gli sbagliati, gli emarginati, fuori casta”.
Vi segnaliamo altri tre film in sala
“Sono innamorato di Pippa Bacca” di Simone Mainetti
“Sola al mio matrimonio” di Marta Bergman “Marie Curie” di Marie Noëlle
Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione