Cultura

La campagna della Polizia a Eurovision "Vittime di odio"

Torino, 11 mag. (askanews) - Prosegue la campagna online "Vittime di odio" portata avanti dal Dipartimento della Pubblica sicurezza e Rai durante Eurovision Song Contest sui canali social della Polizia di Stato, di Rai per il Sociale, Eurovision Rai e Rai1.

Nella clip odierna gli artisti in gara nel contest canoro ripudiano a gran voce l'odio razziale e ogni forma di discriminazione, a favore di un amore universale.

Fino al 14 maggio, presso l'Euro Village al Parco del Valentino, è presente uno stand dell'Oscad - Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, dove si parlerà insieme agli studenti e ai visitatori del Village dei temi della non discriminazione e delle iniziative promosse per la diffusione della cultura del rispetto del prossimo.

Riproduzione riservata ©
loading...