Cultura

L'omaggio di Akes alla saga Matrix tra hyperpop e sci-fi

Roma, 27 gen. (askanews) - Mentre nelle sale è in programmazione "Matrix Resurrections", il quarto capitolo della serie cult inaugurata nel 1999 dai fratelli Wachowski, il musicista Akes celebra la celebre scena dell'incubatrice con un videoclip.

"Anima digitale" è il titolo del brano e videoclip che accompagna l'omonimo album in uscita il primo febbraio, dove Alessandro Balestrieri, questo il vero nome dell'artista, impersona il protagonista Neo/Keanu Reeves proprio in quella sequenza dove, nudo e immerso nel fluido dell'incubatrice strappa i tubi che lo alimentano. Assiema al regista Daniele Iannini ha minuziosamente riprodotto quelle scenografie, luci e gesti che hanno reso celebre il primo Matrix in tutto il mondo, realizzando poi di essere a una struttura che accoglie miliardi di altre incubatrici contenenti esseri umani.

Suoni di un disco orchestrati da numerosi produttori (Dr. Wesh, Vince Lion, Cirielli, Ancora by 94hermanos, Erika Greys & Mario Bross Team, Fabiano Rivolta) e risultato di una complessa fusione di generi che punta all'hyperpop.

Riproduzione riservata ©
loading...