Cultura

Il festival di Sanremo secondo Malika Ayane

Roma, 22 feb. (askanews) - "Il mio Festival sarà per certi aspetti molto simile agli altri, perché anche quest'anno ho scelto di condividere, pur con tutti i dovuti controlli, una grande casa con tutta la mia squadra. Mi ritengo fortunata all'idea di poter passare finalmente del tempo con loro. Dall'altro lato, rispetto agli altri Festival che ho fatto, sento più l'importanza del mio ruolo di musicista, di cantante, perché rispetto alla prospettiva di una nuova chiusura totale, mi fa pensare che i cantanti possano fare i cantanti, andare a casa delle persone, e questa è una cosa estremamente importante. È un momento difficilissimo, che arriva alla fine di un altro momento difficile, ma il conforto viene sempre sottovalutato. Si pensa a a dare priorità anche a questioni più pratiche".

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione