Si' ai tacchi e no allo spoiler, le regole della Croisette