Poznan (askanews) - Il tedesco Enrique Doleschy, 30 anni, è stato eletto Mister Gay 2018 a Poznan in Polonia tra mille polemiche. La città conservatrice e ultra cattolica si è divisa tra sostenitori e contrari alla manifestazione che si è tenuta tra imponenti misure di sicurezza.

Da una parte gli attivisti del movimento per la difesa dei diritti della comunità Lgbt con centinaia di bandiere arcobaleno, dall'altra esponenti dell'ultra desta con bandiere nere e donne con immagini sacre e crocifissi.

"Tutti gli occhi dell'Europa sono puntati su di noi, abbiamo ospitato la Pride Week e l'incoronazione di Mister Gay. Spero che questo ci aiuti a ottenere gli stessi diritti" spiega l'organizzatore Pawel Zabilski.

"Non mi sento rispettato, non posso essere me stesso fino a che ci sarà anche una sola persona che ci vede diversi. Questa manifestazione serve per lottare contro ogni tipo di discriminazione e per rendere le persone migliori" dice il reginetto di bellezza.

La Polonia è il paese in Europa dove di diritti degli omossessuali sono meno garantiti, il 70% della popolazione pensa che le relazioni gay siano inaccettabili.