Cultura

Dante 700, la "Divina commedia" vola nello Spazio

Milano, 10 mag. (askanews) - Riuscirà davvero "a riveder le stelle" questa copia della Divina Commedia, incisa con il laser su un foglio di titanio, inviata nello Spazio per celebrare i 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri.

È un'iniziativa dell'editore Scripta Maneant, realizzata in collaborazione con Human Space Services: l'intera Divina Commedia verrà affidata alla missione spaziale Expedition 66 che verrà lanciata verso l'Iss nell'ottobre 2021. Gli astronauti libereranno l'opera nello Spazio infinito rendendola letteralmente eterna, a testimonianza "dell'Umano Ingegno".

Il numero Zero dell Opera fluttuerà nel Cosmo quale testimonianza della Vita e della Cultura dei terrestri, nella sua espressione più elevata. Sul retro, a perenne ricordo del loro impegno, i nomi dei sostenitori del progetto. Una copia gemella dell'opera, invece, rientrerà sulla Terra con le firme dei cosmonauti e, da essa, sarà riprodotta un'edizione facsimile in 700 esemplari numerati e certificati.

Questa nuova edizione della Divina Commedia con i commenti di Emilio Pasquini, Giuseppe Ledda e Giancarlo Benevolo, illumina di nuove intuizioni interpretative il percorso infinito del sommo Poeta. Luce amplificata dai disegni di Federico Zuccari, aggiungendo arte all'arte.

Riproduzione riservata ©
loading...