Cultura

"Crescendo", il potere della musica contro le divisioni

Roma, 27 ago. (askanews) - E' ispirato alla storia della West-Eastern Divan Orchestra creata da Daniel Barenboim e Edward Said "Crescendo - #makemusicnotwar", il film di Dror Zahavi appena arrivato nei cinema italiani. L orchestra sinfonica fondata nel 1999 dal direttore argentino-israeliano e dal grande letterato palestinese aveva lo scopo preciso di favorire il dialogo fra musicisti provenienti da Paesi storicamente nemici: Israele, Egitto, Giordania, Siria, Libano, Palestina. In "Crescendo" è il direttore e musicista Eduard Sporck a dover provare a formare, per un unico concerto, un orchestra composta da giovani palestinesi e israeliani.

Una sfida che sembra impossibile, visto che i ragazzi sono divisi da un odio insanabile, cresciuti in un clima di guerra e aggressività, e non riescono a fare squadra. I due violinisti, la fiera palestinese Layla e il vanitoso israeliano Ron, guidano idealmente le due fazioni ostili. La tenacia di Sporck e il potere aggregante della musica riusciranno però a compiere miracoli.

"Crescendo - #makemusicnotwar" è un inno alla capacità della musica di creare ponti anche dove ogni comunicazione tra le parti sembra impossibile.

Peter Simonischek, migliore attore agli European Film Award per "Vi presento Toni Erdmann" interpreta il direttore d'orchestra, mentre tra i protagonisti ritroviamo Mehdi Meskar, diventato un idolo tra i giovanissimi per la serie "Skam Italia".

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione