Cultura

Con la Milano che conta il premio Felix arriva alla Triennale

Milano, 2 ott. (askanews) - Cornice chic con la Milano che conta presso il Giardino della Triennale di Milano, alla Premiazione della III Edizione del Premio Felix - Festival del Cinema Russo con la proiezione del film "Salyut 7".

L'evento è curato dalla produttrice Uliana Kovaleva, dalla promotrice culturale Rossella Bezzecchi, dalla designer e organizzatrice di eventi Ita Franchini. A condurre la serata Max Nardari reduce dall'ultima edizione della Mostra del cinema di Venezia e l'attrice Arianna Bergamaschi.

Il Premio Felix, inserito nella programmazione della Milano Movie Week ha proposto 27 titoli di cui 10 lungometraggi, 5 cortometraggi e 12 documentari. Inizialmente ha attraversato le difficoltà comuni, legate alla pandemia, ma poi è stata trovata la ricetta per farlo lo stesso, come racconta la stessa Kovaleva:

"Le difficoltà - afferma - ci stimolano per fare di più e allora abbiamo fatto più del primo e del secondo anno. Abbiamo fatto uno streaming quattro giorni per movie Week in più facciamo quattro puntate nelle sale all'aperto. A Milano due, a Varese e a Como". Out 00:34

E nella autorevole cornice della Triennale, anche la Mostra d'Arte "Orizzonti di luce" dell'artista Marco G, che insieme con la Kovaleva ci spiega:

"Espone 18 quadri è una scultura" ha detto. "Marco G ha un legame con la Russia poiché ha studiato a San Pietroburgo, è uno dei quadri e anche dedicato alla Russia. Volevamo aggiungere al cinema anche l'arte".

"Un momento di estetica e cultura" dichiara Marco G. "Anche un momento di convivialità degli ospiti che partecipano al premio Felix".

Il Festival è patrocinato dall'Ambasciata Russa, dalla Regione Lombardia, in collaborazione con l'Associazione Italia Russia.

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione