Cultura

Cinema, morto a Roma a 83 anni l'attore Carlo Delle Piane

  • 01:17

Roma, 24 ago. (askanews) - Il cinema italiano piange la scomparsa dell'attore Carlo Delle Piane, morto a Roma all'età di 83 anni.

Provato da una emorragia cerebrale che lo ha colpito nel gennaio2015, l'attore aveva da poco festeggiato i 70 anni di carriera, durante i quali aveva lavorato con alcuni dei più importanti registi e attori, da Sordi a Totò, De Sica, Gassman, Polansky e molti altri, fino al fortunatissimo decennio con Pupi Avati. Centoquindici i film realizzati in carriera. Il primo a soli 12 anni quando Duilio Coletti lo scelse tra gli alunni della media Pio XI di Roma per interpretar eil ruolo di Garoffi nel film "Cuore" nel '46.

Nel 1951, Steno e Monicelli lo scelgono per affiancare Aldo Fabrizi e Totò in "Guardie e ladri". Su quel set nascerà una grande amicizia con Fabrizi che Delle Piane ricorderà per sempre. Nel 1973 ebbe un incidente automobilistico e rimase in coma per più di un mese.

Fu Pupi Avati, il regista che lo rilanciò dopo l'incidente e lo fece diventare un attore protagonista esaltandone tutte le doti drammatiche che Delle Piane possedeva. Un sodalizio cominciato nel '77, con "Tutti defunti... tranne i morti".

"Chi salverà le rose"? di Cesare Furesi, spin-off del lungometraggio "Regalo di Natale" di Pupi Avati, girato nel 2017 è stato il suo ultimo film. Nel 2013 si era sposato con la cantante Anna Crispino.

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione